Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Progetto per il risparmio idrico a Casalecchio di Reno


A cominciare dal 10 ottobre l’associazione Percorsi di Pace (Casalecchio di Reno), in collaborazione anche con il Comitato Acqua Bacino del Reno, organizza una serie d’incontri sul tema delle risorse idriche, mondiali e locali, dal titolo “Un’altra acqua è possibile”.
Nel complesso, l'iniziativa  prevede quattro incontri serali aperti a tutti, con l’obiettivo d’informare gli iscritti all’associazione, i cittadini di Casalecchio e chiunque altro vorrà partecipare sul tema dell’acqua come bene comune dell’umanità. Nel corso delle serate l’argomento sarà affrontato nei suoi vari aspetti, da quelli culturali a quelli politici, dal globale al locale.
In occasione della terza serata del ciclo previsto, in data 24 ottobre 2006 si parlerà di pratiche di risparmio idrico e prenderà il via l’iniziativa “Risparmiacqua”.


Con la partecipazione dei cittadini che vi vorranno aderire, l’iniziativa si svilupperà in un percorso di riflessione e azione locale condotto nell’area di Casalecchio di Reno, col supporto delle associazioni organizzatrici, in particolare del Comitato Acqua.

Più precisamente, Risparmiacqua è rivolta alle scuole e agli inquilini dei condomìni della zona, e consisterà nel monitoraggio del risparmio idrico condotto nei locali ed edifici coinvolti, tramite il confronto delle bollette per il servizio idrico pagate prima e dopo l’inizio della sperimentazione, che avrà la durata di 1 anno. Così i partecipanti potranno valutare direttamente gli effetti delle pratiche messe in atto.

Tutto comincerà con la distribuzione di riduttori di flusso da installare nei rubinetti di casa. L’iniziativa si arricchirà poi (2007) di un ulteriore approfondimento teorico dei temi trattati, anche al fine di immaginare ulteriori obiettivi per il gruppo locale così costituito (es. finanziamento di cooperazione internazionale tramite le attività di risparmio idrico).

Nel corso dell’iniziativa dovrà emergere con chiarezza che, sebbene l’intervento delle istituzioni in questo campo sia necessario, la gestione dell'acqua non può essere considerato compito dei soli politici o tecnici, ma della collettività: una serie di piccoli gesti quotidiani per arrivare a pensare e vivere l’acqua del nostro territorio in modo diverso, più saggio e più sensato.



Scritto in Acqua, un bene da salvare | Casalecchio di Renoinvia ad un amico | letto 2092 volte

Inserito da redazione il Mer, 2006-10-11 04:49