Varie

Creative Commons License


Questi testi sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.

Consiglio del 30/06/2004


Presenti: Magda Barbieri (presidente), Mauro Fizzoni ( vicepresidente), Filitea Ippoliti ( tesoriere -segretaria), Angela Abbati, Anna Fini, Giuseppe Cassanelli, Antonio Bonomi (soci). La presidente onoraria Angela Bonora, residente all'estero, ha delegato Cassanelli a rappresentarla.
 
Assenti giustificati per motivi di lavoro i consiglieri : Roberto Frazzoli e Mauro Franzoni. Hanno voluto motivare la loro assenza i soci : Elena Farnè, Elisabetta Zambelli e Tullio Calori.
 
VERIFICA QUOTE ASSOCIATIVE 2004
 
Prima di iniziare la discussione degli argomenti in odg., la presidente Barbieri e la segretaria-tesoriere Ippoliti hanno esaminato l'elenco dei soci per verificare quanti hanno già provveduto al rinnovo della tessere per il 2004 e decidere se e come sollecitare il rinnovo da parte dei ritardatari. E ' emerso che finora solo 14 persone hanno versato la quota, mentre altri ,che non hanno potuto partecipare alle passate riunioni, forse non hanno trovato l'occasione per effettuare il versamento.
Si è concordato che ciascuno dei presenti contatti personalmente i soci di propria conoscenza per ricordare loro, in via amichevole, l'esigenza di continuare a sostenere il Gruppo, oltre che con la partecipazione attiva, con la quota- socio, affinché possano essere realizzate le iniziative programmate.
Anna Fini, in particolare, conoscendo molti dei ritardatari, si è impegnata a contattarli appena possibile. Ogni socio è autorizzato a riscuotere le quote se capita l'occasione.
 
RESOCONTO DEI CONTATTI AVUTI DALLA PRESIDENTE
La Presidente Barbieri riferisce dei contatti attivati nelle scorse settimane per raccogliere materiali e informazioni da operatori culturali dei Comuni di Cento e Pieve di Cento in preparazione dei futuri convegni su dialetto e toponomastica.
Riferisce anche della disponibilità del consigliere dimissionario Roberto Frazzoli a tenere in sospeso le proprie dimissioni, fino alla prossima assemblea; ma i suoi impegni di lavoro gli hanno impedito di essere presente anche questa sera.
La presidente ha partecipato sabato scorso alla presentazione di un libro di Antonio Saltini, anche per tenere i contatti con l'Istituzione del Museo della civiltà contadina, promotore dell'iniziativa, nell' ambito della annuale Festa del Pane organizzata dal Gruppo della Stadura a Villa Smeraldi. Nell'occasione ha incontrato ,oltre al Direttore dott. Fronzoni , i soci Luciano Manini e Gianpaolo Borghi , i quali hanno ribadito la loro intenzione di collaborare per le prossime iniziative su dialetto e toponomastica, previ incontri personali.
 
REGOLAMENTO BIBLIOTECA
Per poter attivare l'utilizzo dei libri della nostra raccolta, collocata presso la Biblioteca del Museo di S.Marino di Bentivoglio, è necessario stabilire alcune regole da parte nostra, che dovranno poi essere accettate e concordate con la direzione del museo stesso, in quanto il funzionamento dipenderà dalla disponibilità del personale e dagli orari di apertura di Villa Smeraldi.
Tutti i presenti si sono dichiarati d'accordo con la presidente nel permettere la possibilità di dare in prestito i libri, fino a un massimo di 3, ai soli soci, e con il rispetto di alcune clausole di garanzia, come la compilazione di un'apposita scheda, la firma, la presentazione della tessera di socio e di un documento d'identità, ed, eventualmente, l'autorizzazione per via telefonica da parte del presidente del Gruppo Studi al responsabile della Biblioteca.
E ' vero che col prestito si può correre il rischio che qualche libro non rientri; ma è un rischio inevitabile per qualsiasi biblioteca pubblica o privata ; e c'è anche con la sola consultazione, perché i malintenzionati trovano sempre il modo di eludere la sorveglianza e intascarsi qualcosa. D'altra parte- è stato detto- ammettendo la sola consultazione la nostra biblioteca rischierebbe di rimanere quasi totalmente inutilizzata, poiché i libri di storia locale richiedono tempi lunghi di lettura e quasi nessuno può passare ore e giorni in biblioteca per leggere un libro .
Antonio Bonomi propone poi di fare qualche iniziativa per far conoscere l'esistenza della nostra biblioteca, allestendo per esempio una mostra a tema, in qualche occasione di richiamo, come la presentazione di un libro o per la celebrazione del bicentenario di fondazione di alcuni comuni del circondario.
 
PIANO ACQUE
L'argomento è stato segnalato e proposto via e mail dal socio Massimo Pancaldi con un suo documento critico diffuso alla stampa e dalla presidente girato ai soci per conoscenza. Da una successiva lettera del socio Tugnoli e dall'intervento di Bonomi, qui presente, emerge che il problema è complesso e controverso, in quanto il Piano predisposto dall'Agenzia Territoriale Ottimale (ATO) per il risparmio e il miglior utilizzo delle acque è oggetto di opposte valutazioni : negative o critiche da parte delle associazioni ambientaliste, e positive da parte del presidente della Provincia (ora non più in carica) e altre istituzioni . Ne consegue che occorrerà informarsi bene , procurarsi tutta la documentazione reperibile e poi vedere se e come inserire l'argomento nel contesto del convegno sui problemi dell'utilizzo della risorsa acqua che si vuol tenere in autunno. Avevano dato disponibilità a prendere contatti con i possibili relatori competenti i soci Vignoli e Tugnoli, che verranno quindi interpellati dalla presidente. Qualora questi non abbiano ancora preso contatti con nessuno e non siano più disponibili a farlo, presidente e vice cercheranno altre persone interessate e competenti, preferibilmente in collaborazione con l'Associazione "Reno-ambiente" e i Sigg. Bargellini e Biason.
 
BOLLETTINO/NOTIZIARIO del Gruppo: che fare?
Si è quindi discusso della richiesta ,espressa dal socio Tugnoli nella sua lettera , per una migliore organizzazione del "Bollettino". A questo proposito la presidente informa che non le è materialmente possibile riattivare il Notiziario "Voci della Pianura" così come lo aveva impostato e gestito la presidente e fondatrice Angela Bonora, in quanto richiede troppo tempo da passare al computer per ricervere o raccogliere le notizie, selezionarle e collocarle nell'apposito sito del Gruppo. Le iniziative dei Comuni, vicini e lontani, di 4 province, sono tante, delle materie più disparate e ci si domanda se e fino a che punto questo servizio di informazione sia utilizzato dai soci o da estranei che comunque possono trovare le informazioni sui siti dei Comuni stessi, su inserti pubblicitari e articoli in giornali locali o manifesti diffusi nei bacini di utenza possibili. E ' da considerare anche la spesa che comporta in collegamenti telefonici la gestione di questo servizio. La presidente ritiene comunque che si possa riattivare il servizio se c'è un volontario disposto a gestirlo. Da alcuni presenti viene proposto di contattare Angela Bonora per sentire se è di nuovo disponibile e in grado di riattivare il Notiziario da Norwich in Inghilterra, dove abita ora, poiché questa attività potrebbe farle piacere e tenerla legata all'Associazione che ha costituito.
La presidente si impegna a scrivere ad Angela Bonora per sentire la sua disponibilità e se ha già il collegamento telefonico domestico necessario .
Nel frattempo, la presidente si dichiara disponibile a continuare , come ha fatto finora, la diffusione, per semplice trasferimento di e mail, delle informazioni che ritiene di maggior interesse per i soci e di attinenza con gli argomenti storici e ambientalisti che sono al centro della nostra attività.
Quanto alla "Rivista "Reno, campi, uomini", si spera arrivino altri articoli significativi che restano nel tempo, e potrebbero in futuro trovare pubblicazione su carta.
 
PROPOSTA DI CONVEGNO SULLA STORIA DELLO ZUCCHERO A BARICELLA
Il vicepresidente Mauro Fizzoni , dopo contatti avuti con il socio Sergio Bertuzzi, residente come lui a Baricella e responsabile dell'area ambiente dello zuccherificio Co.pro.b di Minerbio, propone di collaborare alla realizzazione di un convegno sulla storia dello zucchero, da tenersi a Baricella in occasione dell annuale " Fira di sdaz" a metà ottobre. La proposta è ritenuta da tutti interessante e attuabile con poca spesa, contando sulla collaborazione del Comune e della Coprob. Si dà quindi mandato a Fizzoni e alla presidente di attivare i contatti necessari.
Fizzoni si è anche dichiarato disponibile a contattare il socio Alberto Ponti Sgargi di Bologna per verificare se il finanziamento di 1000 euro a noi elargito dal Comune di Bologna è spendibile anche per altre iniziative e non solo per la prevista pubblicazione degli atti del Convegno sulla sicurezza del fiume Reno, tenutosi a Pieve di Cento l'11 aprile 2003 per nostra iniziativa; pubblicazione che ormai sarebbe fuori tempo perché dovrebbe essere aggiornata dai fatti più recenti, e che comunque non potrà essere realizzata per mancanza di altri fondi necessari per coprire la spesa di 4.000 euro prevista nel preventivo della Edi House. Propone quindi che si verifichi la possibilità di inserire nel nostro sito web gli atti di quel convegno, se gli autori dei documenti daranno la loro disponibilità alla pubblicazione online.
 
 La segretaria La presidente
 
Filitea Ippoliti Magda Barbieri
 
 
 

Scritto in Verbali di Consigli e Assembleeinvia ad un amico | letto 1883 volte

Inserito da redazione il Mar, 2004-08-03 06:15